memoria deco
odissea
  Home | Info | Links
SpecchioCielo
Costellazioni
Fiabe
Odisseo

Itaca è la giusta dimora, la vera casa in cui Odisseo deve abitare. Avrebbe dovuto aver cura del patrimonio che gli era stato affidato, invece il suo viaggio è durato troppo a lungo, molto più del necessario; ora la sua casa è abitata da ignobili sfruttatori; le sue sostanze sono dilapidate; la moglie, nonostante la strenua resistenza è sul punto di dover cedere; il padre si è autoestromesso dal palazzo. Ha lasciato servi e ancelle senza controllo. Qualcuno gli è rimasto fedele, mentre altri si sono alleati con il nemico, contribuendo allo sfacelo della casa e delle sostanze...
Eumeo, un tempo principe, rapito dal palazzo reale di suo padre, ora è umile e devoto servo e ha continuato a servire il padrone; ha tenuto gli animali a lui affidati in recinti ordinati, curando che il loro numero restasse giusto, sacrificando dei capi solo quando era costretto dalla prepotenza degli eventi.
Possiamo paragonare Itaca al nostro corpo fisico, i mari in cui Odisseo ha viaggiato al nostro corpo astrale (il corpo di desiderio, legato alle emozioni, di cui parla la tradizione iniziatica) e le ricchezze e l'oro donato dai Feaci al corpo eterico ( o vitale, l'energia che tiene in vita il corpo materiale).
Attraverso mille esperienze e peripezie Odisseo ha contattato le sue pulsioni e ha fatto pulizia nel suo corpo emozionale; nel lungo isolamento a Ogigia ha consolidato la sua ritrovata purezza; i Feaci, fratelli maggiori nello spirito, hanno raccolto per lui dell'oro, patrimonio energetico da tenere per ora in serbo nella grotta dove le naiadi tessono tessuti preziosi (le vesti di luce dell'umanità futura?).
Quei doni rappresentano simbolicamente la forza vitale, la luce, il nutrimento prezioso di cui ha bisogno Itaca non per tornare semplicemente agli antichi splendori, recuperando il paradiso terrestre che era, ma per esprimere,ora, una forza in più, la coscienza risvegliata! La consapevolezza del 'vero IO', l'acquisizione che ci è richiesta per raggiungere il gradino evolutivo che ci aspetta, (e che ci spetta!) come nuova
umanità, evoluta e cosciente.
Il nostro corpo fisico, la nostra casa, ha bisogno di cure, di attenzioni. Aspettando l'irruzione dello Spirito bisogna non disperdere le forze, non permettere che la nostra energia venga divorata da forze estranee.
Eumeo è un'altra delle componenti di Odisseo. Abbiamo visto come fossero parti di lui i compagni, come lo siano il figlio, la sposa, come anche ogni divinità faccia parte del suo pantheon interiore; Eumeo è la sua capacità di attenzione, il servo che mantiene sveglia la sua capacità di sorvegliare; conserva con cura i beni della 'casa', non si allea con le forze distruttive ma sa che non può ancora combatterle!
Quindi concede loro quel poco che è necessario per non affrontare la guerra che, senza il padrone, non potrebbe mai vincere. (Mi sia concesso osare dei paragoni: le 'vergini savie' e le parole del vangelo '..senza di me non potete fare nulla...'. Il 'testimone' di Osho, il 'maggiordomo' della Mpa, la 'presenza mentale' del buddismo...)
Il servo fedele gestisce gli averi del padrone con una tale attenzione da allinearsi addirittura con l'ordine cosmico: teneva gli animali in un recinto circolare, formato da 12 stalle. Come non pensare alla cintura zodiacale, alle 12 case che l'astrologia da sempre attribuisce ai settori della vita dell'uomo?
Eumeo non perde di vista neanche per un istante le 'costellazioni' di cui ha cura: dopo aver rispettato e curato l' 'ospite' (dietro a ogni novità potrebbe celarsi l'incursione del divino in noi!) torna dagli animali, si sdraia, vigile, accanto a loro. Ad ogni segno zodiacale la tradizione attribuisce una parte del corpo umano. Eumeo è dunque custode dell'organismo fisico di Odisseo.

a L'uomo dai mille patimenti
a Telemaco
a Seguire la traccia di sé
a Struggersi di nostalgia
a La tela, parabola della vita
a L'ultima purificazione
a Lo scrigno di Arete
a Superare Polifemo
a Eolo: l'otre dei venti
a Kirkos, la spirale del falco
a La discesa agli Inferi
a L'albero e la porta
* Legato all'albero della nave
* Scilla e Cariddi
a La grotta della Naiadi
a La casa e il servo fedele
a Riunificazione
* I doni della coppia regale
* Padre e figlio
a Saldo come una roccia
a Il risveglio di Penelope
a Vedere davvero
a Riconoscersi
a Mirare al centro
a Le dodici porte
a Fermare il tempo
a La nuova Terra
Odisseo, la casa e il servo fedele Odisseo, la casa e il servo fedele Odisseo, la casam e il servo fedele
Odisseo, la casa e il servo fedele Odisseo, la casa e il servo fedele