mem
deco
HOME INFO LINKS
Scialuppa |L'Arca|
|SpecchioCielo|
|Fiabe|
Introduzione
La Foresta
Rosaspina
Cappuccetto Rosso
Rosa Rossa
La Bella e la Bestia
Pelle d'Asino
Biancaneve
Hansel e Gretel
Principe Ranocchio
Frau Holle
Fratellino e Sorellina

FRAU HOLLE dei Fratelli Grimm
(un viaggio nel mondo onirico o un itinerario di ILLUMINAZIONE?)
9 maggio 2021

Per leggere la Fiaba cliccare qui

La fiaba inizia presentando una situazione antica quanto il mondo: la duplice immagine (poi ne vedremo una terza, speciale!) che ognuno di noi ha avuto della madre, infatti il primo personaggio che compare “era la madre di due figlie, ma di una, era ‘matrigna’”.
Anche per le sue figlie siamo nell’ambito della doppia valenza ma loro impersonano completamente una la luminosità  e l’altra l'oscurità.
La ragazza entra in un mondo vivido, in cui tutto parla e che lei è in grado di ascoltare. Non solo, è del tutto naturale che lei faccia parte di quel mondo, che contribuisca al buon andamento di tutto, in armonia con le cose:
“…giunse a un forno pieno di pane; ma il pane gridò: - Ah, tirami fuori, tirami fuori, altrimenti brucio! Sono cotto da un pezzo! Allora ella si accostò e tirò fuori i pani...”
…e con le piante
“ …giunse a un albero carico di mele che le gridò: - Ah, scuotimi, scuotimi! noi mele siamo tutte mature!" Ella scosse l'albero e cadde una pioggia di mele…”

…”arrivò a una casetta da cui spiava una vecchia con dei denti così lunghi che ella s'impaurì e voleva fuggire. Ma la vecchia le gridò: - Non aver paura, cara bambina, resta con me; se sbrigherai per bene tutte le faccende di casa, ti troverai contenta. Devi soltanto badare a rifarmi bene il letto e a sprimacciarlo con cura di modo che le piume volino. Allora sulla terra nevicherà. Io sono Madama Holle."
“La prese per mano e la condusse davanti a un grosso portone. Il portone fu aperto e, mentre la fanciulla era là sotto, cadde una gran pioggia d'oro, e l'oro le rimase attaccato e la ricoprì tutta…”
Ed ecco un altro simbolo di RISVEGLIO! Il gallo cantando annuncia il suo ritorno.
Per il seguito della storia spendiamo meno parole… La sorella, perfetta interprete della PERSONALITÀ e non dell’ESSERE vorrebbe fare il suo stesso percorso ma… pur agendo passo passo, addirittura ferendosi e buttandosi nel pozzo, lo fa esteriormente, PER FINTA, diremmo con il linguaggio della nostra infanzia.
Non riesce a provare la gioia di poter aiutare MADRE NATURA e in lei non avviene nessun cambiamento…anzi! Si rende evidente l'oscurità che continua ad abitare dentro.
“ Madama Holle condusse anche lei al portone ma, quando la ragazza fu là sotto, invece dell'oro le rovesciò addosso un gran paiolo di pece."